Matelica, sensazionale scoperta: James Hetfield dei Metallica era fidanzato con una matelicese nel 1980. Finì male!

0
629
La copertina originale di Kill'em all

Matelica: sembra che la storia della nota band di Los Angeles, oramai entrata nella leggenda, nasca da un amore finito male proprio a Matelica esattamente 38 anni fa.

Andiamo per ordine; l’allora diciassettene James Alan Hetfield in vacanza nelle marche a Matelica (aveva uno zio di Gagliole), si innamorò perdutamente di una ragazzina sua coetanea che abitava proprio nella cittadina marchigiana, ma la storia finì talmente male che James una volta tornato negli States fondò quella che sarebbe diventata una delle metal band più famose della storia e riversò tutta la sua bile nel primo capolavoro che oggi noi conosciamo con il titolo di Kill ‘em all.

I Matelica

“In realtà la band si doveva chiamare appunto MATELICA” ci spiega RONALD RON biografo e storico ricercatore della band, “James scrisse l’intero album in un impeto rabbioso che solo l’adolescenza può concedere e, come recita il titolo stesso dell’album, teorizzava lo sterminio di tutti i Matelicesi.

Solo dopo aver parlato con il suo produttore Brian Slagel  fu portato a più miti convincimenti: era quantomeno inopportuno coinvolgere tutto un paese solo perchè una ragazzina gli aveva spezzato il cuore”.

A quel punto cambiare il nome in “Metallica” fu la soluzione più naturale data la fonetica quasi identica:[mæˈtælɪka].

In realtà erano state già stampate a spese della band un centinaio di copie del primo album con la copertina immaginata da Hetfield che lo stesso Slagel non riuscì a far sparire del tutto: almeno una copia infatti è entrata in possesso di Ronald Ron il quale in questi giorni si trova proprio a Matelica sulle tracce della misteriosa ragazzina senza la quale, probabilmente, la storia del Rock avrebbe subito un corso differente.

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.