Macerata, sgominata banda di distillatori abusivi. La questura: “Si inizia con il mistrà e si finisce a sintetizzare metanfetamine”

0
4527
Distillatori abusivi nel Maceratese

Macerata. Ennesimo successo dell’indefessa questura del capoluogo nella lotta alla produzione di sostanze stupefacenti: pescati in flagranza di reato i componenti di una gang che stava distillando abusivamente in casa del mistrà.

Grazie quindi al lavoro instancabile delle forze dell’ordine che, nonostante surreali sentenze decretino legittime le produzioni casalinghe di pericolose sostanze stupefacenti quali la marijuana, continuano a contrastare il fardello sempre diffuso non solo tra i più giovani, del consumo di sostanze psicotrope.

Noi interpretiamo comunque la questione della produzione casalinga di sostenze stupefacenti sempre e comunque in chiave restrittiva” dichiara il questore “siamo pronti a sfidare anche l’organo istituzionale più alto pur di tutelare la salute dei nostri cittadini”.

Sempre in numero crescente infatti gli episodi di incidenti automobilistici legati all’abuso di alcol e droghe così che il contrasto di produzioni casalinghe di Mistrà, ad oggi ancora molto diffuso soprattutto nelle campagne MACERATESI, fa riflettere sulla sottovalutazione del fenomeno. “Importanti studi di blasonate università Americane dimostrano che si parte distillando Wiskey, grappa e mistrà per poi passare inesorabilmente a sintetizzare Metanfetamine e Ketamine. Il fenomeno va quindi stroncato sul nascere.” Conclude il questore.

La piaga della distillazione casalinga molto diffusa soprattutto fra i più giovani

La banda (che però non si ritiene tale ma solo un gruppo di amici con del vino andato a male) è stata sgominata grazie alla zelante segnalazione di un vicino di casa che allertato dal forte odore di anice proveniente dall’abitazione contigua alla sua, ha immediatamente avvertito le forze dell’ordine che sono prontamente intervenute con un bliz. Colti in flagrante i malviventi (che vanno dai 20 ai 65 anni) sono stati immediatamente denunciati a piede libero. L’attrezzatura è stata sequestrata insieme al quantitativo di mistrà, 4 litri circa che sembra di ottima qualità.

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.