Macerata: appello dei sindaci del cratere: “Stop alle donazioni, ci costa troppo spendere quei soldi”

0
441

Macerata, cade come una tegola l’appello dei sindaci dei comuni colpiti dal sisma del 2016, “a fronte di generose elargizioni per progetti concreti ci troviamo in difficoltà a realizzarli fino in fondo.”

Questo è il disperato appello che per voce di Lucio Cesare Battisti legale rappresentante dei sindaci chiede la chiusura dei rubinetti della solidarietà.

Nello specifico il legale si riferisce ad opere già in parte finanziate come la pista ciclabile “Macereto – Santiago de Compostela” ( passando per i pirenei n.d.r.) finanziata per 50.000 euro dall’Atalanta F.C. che necessita di ulteriori 950.000 euro per il completamento; del campus sportivo che sorgerà a Tolentino in v.le v.veneto ( una della zone più devastate della città) finanziato dall’Inter F.C. per 200.00 euro per un totale di spesa di 400.000 a carico del comune e del ponte che dovrà unire il molo nord con il molo sud di Civitanova Marche finanziato per 150.000 euro dal Chievo F.C. a fronte di un totale approssimativo di spesa di 900.000 euro.

Progetto del ponte per unire molo nord e sud di Civitanova.

“Progetti già avviati per quanto riguarda la progettazione che hanno già assorbito le cifre donate” Continua il Battisti, ”invitiamo chi voglia rendersi utile alla ricostruzione certo necessaria di farlo versando l’intera cifra necessaria, altrimenti preferiamo fare da soli”.

Comuni e provincia hanno comunque garantito che le suddette opere strategicamente necessarie saranno in qualche modo completate.

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.