Lottomatica sanzionata dall’AGCM per pubblicità ingannevole: sostituire la parola VINCI con SPERA

0
515

Preso di mira dall’AGCM ( Autorità garante della concorrenza e del mercato) il gioco più popolare di questi ultimi anni il “gratta e vinci“. Nel logo promozionale la parola VINCI si configurerebbe come pubblicità ingannevole poichè il più delle volte in realtà, una volta grattati i numerini, si PERDE.

Il Codice del consumo distingue le pratiche commerciali ingannevoli e aggressive.

“Le prime (articoli 21-23 del Codice del consumo) sono idonee a indurre in errore il consumatore medio, falsandone il processo decisionale. L’induzione in errore può riguardare il prezzo, la disponibilità sul mercato del prodotto, le sue caratteristiche, i rischi connessi al suo impiego. L’Autorità considera illecite anche le pratiche che inducono il consumatore a trascurare le normali regole di prudenza o vigilanza relativamente all’uso di prodotti pericolosi per la salute e la sicurezza o che possano, anche indirettamente, minacciare la sicurezza di bambini o adolescenti.” (fonte agcm)

I nuovi tagliandini con il logo corretto

A breve quindi dovranno essere sostituiti tutti i tagliandini ancora presenti nelle tabaccherie e autogrill autorizzati alla vendita con quelli nuovi contenenti il logo corretto che non tragga più in inganno il consumatore illudendolo di false speranze.

 

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.