Londra pronta a concedere la cittadinanza a Berlusconi: staccheremo noi le macchine che ancora lo tengono in vita

0
692

Londra, Pronti alla camera dei Lord i decreti che faranno di Silvio Berlusconi un cittadino Britannico, così sarà finalmente possibile staccarlo dalle macchine che lo tengono in vita. In Italia non è permesso.

Si apre uno spiraglio per la formazione di un eventuale maggioranza, grazie infatti all’intervento del governo della Corona forse si riuscirà a liberare il campo da quello che da anni appare come l’ostacolo principale ad un sano sviluppo di una matura democrazia come quella Italiana.

“In Italia non riuscite ad accettare l’idea che quando una vità non è più degna di essere vissuta e diventa un peso non solo per se stessa ma anche per chi se ne deve prendere cura, è opportuno attuare tutti gli strumenti che rendano la sua conclusione necessariamente misericordiosa” chiarisce il sottosegretario al ministero dell’eutanasia  della camera dei Lord Herr Doctor Hide ” Ingerenze della chiesa o di sette simili da noi sarebbero inaccettabili, qui si opera per il bene del cittadino singolo e della comunità intera senza condizionamenti esterni.”

Berlusconi durante la ricarica

La macchina che tiene in vita l’ex cavaliere nello specifico è stata sviluppata dagli scienziati del CNR in collaborazione con Olivetti e al Rabbino Haron di Bagdad alla quale Berlusconi si deve periodicamente attaccare per almeno 10 ore; prevede salassi sostitutivi di sangue nonchè continui lifting conservativi senza i quali il magnate di Arcore si dissolverebbe nel giro di pochi giorni.

Si aspetta la risposta della Farnesina che per voce del ministro Angelino Alfano anticipa: “Ah, sono ancora ministro? Quindi devo decidere io?“.

Al centro il ministro degli esteri

Poche speranze per la concessione dell’ estradizione.

 

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.