La Corea del Nord lancia Razzi in Italia! La Farnesina rischia grosso.

0
331

Roma: galeotte furono le prossime elezioni ed il nuovo sistema di traduzione simultanea del Ministero offerto da Bing.

Come di consueto a ridosso delle elezioni parte la gioiosa macchina delle intercettazioni globali. Dopo le accuse mosse alla Russia di favorire alcuni personaggi politici italiani la Farnesina si è messa in moto ed ha dato il via al programma: “Cciacca la ‘recchia” volto a monitorare eventuali ingerenze esterne nel prossimo agone elettorale nostrano.

Antenne quindi puntate verso est ed ecco che tra le prime intercettazioni captate c’è quella tra Kim Jong-un, sommo leader Nordcoreano ed un suo funzionario per la politica estera: Cho Gran-kul in quel momento impegnato in una riunione politica.

Un momento della telefonata intercettata.

Secondo il Gran Consiglio da Lei presieduto, SuperGrandeImmensoCapoDioinTerraKim, per quanto riguarda le prossime elezioni politiche in Italia si è pensato di dover favorire qualche candidato da noi più facilmente controllabile, ha qualche idea in proposito?” chiede il funzionario, ed il despota con tono lapidario risponde:”Lanciamo Razzi in Italia!

I due amici. Kim & “Rockets”

A questo punto il traduttore simultaneo gratuito del Ministero va in ferie e da buona intelligenza artificiale qual’è traduce solo dal coreano all’inglese perdendo per strada la funzione “Cognomi internazionali” e riportando testualmente: “launch rockets in Italy ” spiazzando così il Sergente Maggiore Italo Letterario, in quel momento in servizio alle cuffie della Farnesina che paonazzo corre ad attivare tutta la procedura di allerta internazionale obbligatoria in casi come questo.

Fortunatamente nel tempo necessario a percorrere il tragitto verso il telefono rosso giunge al Sergente una telefonata sul cellulare dall’ufficio intercettazioni della Procura di Roma, funzionante da controllo dei controllori che nella voce del Prefetto Perla Precisioni blocca il milite: “ahò…non me te sbajà eh! non dà retta a bing, abbiamo anche noi l’intercettazione e la traduzione che hai è sbajata, no rockets ma Razzi, l’Onorevole, capito? R-A-Z-Z-I…non fa cazzate! Stoppa e strappa tutto! Passo e chiudo.

La reazione di Kim appena appresa la notizia dell’equivoco.

Vanto del nostra terra Perla Precisioni, originaria di San Ginesio, ha sventato un incidente diplomatico dalle conseguenze imprevedibili. Brava signora Prefetto, anche se non sappiamo cosa sia meglio fra razzi e Razzi.

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.