Corridonia: l’albero dei Sentimenti trasmette un film porno. Sei pachistani si convertono.

1
1994

Corridonia (MC) – Clamoroso errore umano alla base della curiosa vicenda occorsa ieri pomeriggio a Corridonia quando il noto “albero dei Sentimenti“, addobbato con 41 televisori ha improvvisamente iniziato a trasmettere immagini porno.

L’albero dei sentimenti quando era ancora senza il peccato originale.

“La finestra del pc da dove imposto la playlist dei video era rimpicciolita ed ho letto solo ‘Il senso di Smilla per…‘ e l’ho preso per buono…in tema. Ho cliccato e me ne sono subito andato perchè ero già in ritardo per un appuntamento dall’urologo…sono stato avvertito e sono subito tornato ma erano già passati una quarantina di minuti ed ormai la frittata era fatta, mannaggia a me, accidenti, come facevo a saperlo, Il computer è del parroco!”, dichiara ingenuamente in lacrime Ubaldo Travisi, addetto alla diffusione dei filmati dell’albero, sfortunato protagonista della vicenda.

Purtroppo per lui il film in questione era: “Il senso di Smilla per la fava“, cult movie del genere porno. Sarebbe bastato ampliare la finestra del pc a schermo intero per svelare l’inghippo.

Da segnalare l’inattesa conversione di sei giovani pachistani (turisti?) che si trovavano li per caso, fin da subito attratti dalle immagini: “Ora comprendiamo il senso del Natale, a saperlo prima col cazzo ci mettevamo in lista per farci esplodere!”, dichiarano entusiasti e con sguardo malizioso ad una tv locale.

Non tarda a suonare la campana ecclesiastica che per voce di S.E. Tarcisio Burgnic sportivamente dichiara: “Prestiamo attenzione alla divina provvidenza che oltre a mostrarci lo spirito decoubertiniano della giovane attrice, ci offre sei anime da giudicare postume e la consapevolezza che a volte, purtroppo, il fine giustifica i mezzi! Ringrazio Smilla di cuore per questo messaggio di amore e di speranza”.

 

Ringraziamo proni ed in pieno rito col cilicio Cronache Maceratesi per le foto prese senza chiedere. Una dimenticanza…

1 commento

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.