Civitanova Marche, dopo il grande successo delle palme illuminate a cazzo il sindaco annuncia: porteremo il Gay Pride a Civitanova

0
3646

Tutti siamo a conoscenza delle polemiche che hanno avuto rilievo anche a livello nazionale sulle palme dei giardini di Civitanova illuminate a cazzo eiaculante. Oggi finalmente sappiamo il perchè di quella scelta.

“Fa parte di un progetto più ampio che dovrà portare Civitanova a diventare la prima città GAY FRIENDLY dell’adriatico” ci spiega eccitato l’assessore all’estetica urbana Ricki Petritoli, “L’estate prossima Civitanova s’illuminerà di ROSA SHOCKING: oltre al Gay Pride è stato confermato in piazza il concerto di Mika e fra poco verrà posizionata una statua di Raffaella Carrà al posto del vetusto faro del molo nord.

Immediata la reazione delle frange di estrema destra della città che per voce del FRONTE NEONAZISTA “PELATI PER VOCAZIONE” sottosezione di fontespina afferma: “non lo permetteremo, dovranno prima passare sui nostri corpi” e, visto l’argomento, suona più come un invito che come minaccia. Interviene sulla vicenda anche il leader leghista Salvini che dà l’idea di non aver capito bene di cosa si sta parlando: “Venivo spesso a Civitanova al mare ma è talmente piena di extracomunitari che l’estate prossima andrò in ferie a Fiastra ospite di nonna Peppina (giusto in tempo per l’inaugurazione della SPA che sta realizzando in giardino n.d.r.).

 

Plastico del progetto della statua dedicata alla Carrà.

E’ lecito aspettarsi di tutto.

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.