Analisi costi benefici anche sui locali notturni. Rischio di chiusura per centinaia di Night club.

0
399

A lanciare l’allarme è il presidente di ASSOMIGNOTTE per le province di Fermo-Macerata secondo cui dalle prime indiscrezioni filtrate, “per l’indagine avviata dal ministero delle infrastrutture e del decoro pubblico risulterebbe che la maggior parte dei locali notturni sparsi nel territorio nazionale non passerebbe l’esame”.

L’analisi riguarda la strategia che il governo ha messo in campo per combattere ludopatie e vizi vari che possono risultare dannosi per la salute economica nonchè per l’integrità morale di chi ne cade vittima.

Sembra che dallo studio emergerebbero criticità . Frequentare locali conosciuti come “Night Club” o “Dance Hall “espone il cliente al rischio di “ parlare con ragazze perlopiù straniere e dall’Italiano stentato e consumare gin-tonics annacquati o prosecchi di pessima qualità che comporta costi altissimi a fronte di scarsi benefici

Da ciò possiamo dedurne che il governo si appresta ad effettuare una stretta sulla concessione di licenze per centinaia di locali notturni che al momento godono di ottima salute“, continua il presidente Simeone di Cirene, “anche nelle nostre province operano numerosi night club che generano un indotto economico ed occupazionale enorme. Non giustifichiamo assolutamente una decisione del genere. Si tratta chiaramente di una scelta politica dal sapore fortemente ideologico.”

Ma a fronte della difesa d’ufficio del presidente dell’associazione che tutela le lavoratrici notturne della provincia, il problema in realtà esiste e, come per chi dilapida i propri risparmi alle slot-machine, anche chi soffre di PILOPATIA spesso viene risucchiato in un vortice da cui risulta complicato uscire. “Sto spendendo tutti i miei risparmi in questi locali” ci confida Pierfrancesco Vacchi (preferiva restare anonimo) vittima di questo terribile vizio “Me ne giro almeno tre o quattro a sera e il fine settimana arrivo anche a dieci.”

Un problema sociale insomma e dai costi altissimi per alcune categorie di persone ma che grazie all’intervento del governo forse vedrà una soluzione.

 

Commenta:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.